Il «Brunnensingen» della confraternita di San Sebastiano


Categoria:
Espressioni orali
  • Arti dello spettacolo
  • Pratiche sociali
Cantone:

Descrizione

Ogni anno, il 24 dicembre alle ore 23, i dodici uomini che compongono la confraternita di San Sebastiano di Rheinfelden, muniti della lanterna della peste conservata nella Chiesa di San Martino, sfilano nei vicoli bui del centro storico dopo l’ultimo rintocco delle campane. Gli uomini, coperti di mantelli e cilindri neri, marciano in fila per tre lungo un percorso che tocca sei fontane della città. Davanti a ogni fontana sciolgono la rigida formazione di marcia e intonano il loro canto di Natale disposti in cerchio. Al termine del percorso, che dura un’ora, si svolge la tradizionale Messa di Natale. Il 31 dicembre alle ore 21 l’usanza si ripete con un canto di Capodanno e da alcuni anni si conclude con un concerto d’organo nella Chiesa di San Martino.

La confraternita di San Sebastiano è stata fondata nel 1541 dopo ripetute epidemie di peste e ha introdotto in seguito l’usanza del Brunnensingen a Natale e a capodanno. Fin dal Medioevo, San Sebastiano è considerato il protettore degli appestati, ed è proprio per questa ragione che la confraternita porta il suo nome. I canti intendevano portare la benedizione e scongiurare nuove epidemie. Oggi, i canti intonati nel silenzio e nell’oscurità del centro storico di Rheinfelden durante le festività natalizie rievocano la tragedia della peste.

Gallerie di immagini

  • I confratelli di San Sebastiano si riuniscono davanti alla Chiesa di San Martino © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden, 2007
  • I confratelli di San Sebastiano percorrono i vicoli bui muniti della lanterna della peste © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden
  • Molti spettatori accompagnano i cantori attraverso i vicoli di Rheinfelden © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden, 2007
  • I confratelli di San Sebastiano cantano all’"Albrechtsbrunnen", già "Spitalbrunnen" © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden, 1930
  • Il "Brunnensingen" durante le notti di Natale e San Silvestro si tiene ininterrottamente da 400 anni © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden
  • Nel nominare Gesù Cristo nel canto di Natale, i confratelli si levano il cilindro in segno di rispetto © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden, 1926
  • I confratelli di San Sebastiano posano per una foto davanti all’altare del Santo nella Chiesa di San Martino © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden, 2007
  • I confratelli di San Sebastiano si riuniscono davanti alla Chiesa di San Martino © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden, 2007
  • I confratelli di San Sebastiano percorrono i vicoli bui muniti della lanterna della peste © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden
  • Molti spettatori accompagnano i cantori attraverso i vicoli di Rheinfelden © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden, 2007
  • I confratelli di San Sebastiano cantano all’"Albrechtsbrunnen", già "Spitalbrunnen" © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden, 1930
  • Il "Brunnensingen" durante le notti di Natale e San Silvestro si tiene ininterrottamente da 400 anni © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden
  • Nel nominare Gesù Cristo nel canto di Natale, i confratelli si levano il cilindro in segno di rispetto © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden, 1926
  • I confratelli di San Sebastiano posano per una foto davanti all’altare del Santo nella Chiesa di San Martino © Sebastiani-Bruderschaft, Rheinfelden, 2007

Documenti video

Il «Brunnensingen» della confraternita di San Sebastiano di Rheinfelden © Reinhard Manz/point de vue audiovisuelle Produktionen Basel, 1996, Sebastianibruderschaft von Rheinfelden

Documenti sonori

Il canto di Natale della confraternita di San Sebastiano di Rheinfelden © Reinhard Manz/point de vue audiovisuelle Produktionen Basel, 1996, Sebastianibruderschaft von Rheinfelden

Il canto di capodanno della confraternita di San Sebastiano di Rheinfelden © Reinhard Manz/point de vue audiovisuelle Produktionen Basel, 1996, Sebastianibruderschaft von Rheinfelden

Referenze e dossier

Pubblicazioni
  • Albert Bärtsch: Schweizer Feste und Bräuche. Volksfestkultur im Jahreslauf. Wädenswil, 2009

  • Arbeitsgruppe «Pest und Sebastiani-Bruderschaft Rheinfelden»: Die Pest und die Sebastiani-Bruderschaft Rheinfelden. Katalog zur Ausstellung im Fricktaler Museum. Rheinfelden, 1992

  • Immanuel Kammerer: Die Melodie des Rheinfelder Sebastianiliedes. In: Schweizerisches Archiv der Volkskunde vol. 42. Basel, 1945, p. 39-48

  • Fritz Münzner: Das Brunnensingen der Sebastianibruderschaft in Rheinfelden. In: Rheinfelder Neujahrsblätter 1971, p. 7-27

  • Adolf Welti: Sebastianibrüder. In: Rheinfelder Neujahrsblätter 1949, Rheinfelden, 1949, p. 47

  • Gottlieb Wyss: Das Weihnachtssingen der Sebastianibrüder in Rheinfelden. Ein Volksbrauch und ein Volkslied. Rheinfelden, 1930

  • Gottlieb Wyss: 1541-1941. Vierhundert Jahre Brunnensingen der Sebastianibruderschaft in Rheinfelden. Festschrift im Auftrage der Bruderschaft St. Sebastian zu Rheinfelden. Rheinfelden, 1941

Dossier