Bechtelistag Frauenfeld


Categoria:
Pratiche sociali
Cantone:

Descrizione

Ogni anno, il terzo lunedì di gennaio, Frauenfeld festeggia il Bechtelistag (il giorno di san Bertoldo, che nel resto della Svizzera è celebrato il 2 gennaio), un’usanza che affonda le sue radici nel Medioevo. All’indomani della fondazione della città, verso la metà del Duecento, i nobili e i signori locali iniziarono a incontrarsi regolarmente in una propria taverna (Trinkstube) e decisero di battezzare questo circolo «Società dei Konstabler». Nel 1430 anche gli artigiani costituirono una società denominata Zum wilden Mann che gestiva un proprio locale. Nel 1640 le due corporazioni si fusero dando vita alla nuova Società dei Konstabler, che possedeva beni, concedeva prestiti e riscuoteva interessi. All’inizio di ogni anno, i suoi membri si incontravano per la presentazione dei conti che festeggiavano con un pasto e una bicchierata in compagnia. Nel 1811, ai commensali venne per la prima volta servito un pasto a base di Salzisse, pane e vino, e da allora il menu non è più cambiato. Il Bechtelismahl, che si svolge nella sala patriziale del municipio cittadino, ha inizio alle 18.00 in punto, si svolge secondo regole fisse ed è accompagnato da discorsi e spettacoli musicali. Terminato il pasto, attorno alle 23.00, le porte vengono aperte per lasciare entrare il pubblico festante senza distinzione di età e origine. Scoccata la mezzanotte, si procede alla premiazione delle migliori maschere tra le persone in costume presenti alla festa. La maggior parte dei ristoranti di Frauenfeld rimane aperta tutta la notte per consentire alla popolazione, e soprattutto ai giovani, di festeggiare a lungo quella che, da queste parti, sono in molti a considerare la notte delle notti.

Gallerie di immagini

  • Il popolo della «Bechtelisnacht» davanti al municipio © Frauenfelderwoche, 2010
  • Cittadini di altri Comuni in maschera alla «Bechtelisnacht» © Frauenfelderwoche, 2009
  • Il pasto dei Konstabler allietato dalle note dell’orchestra cittadina di Frauenfeld © Richard Wagner, 2006
  • Il pasto dei Konstabler © Richard Wagner, 2006
  • Das Wappen der Konstablergesellschaft © Bürgergemeinde Frauenfeld
  • Il programma stampato del «Bechtelistag» del 1935 © Bürgergemeinde Frauenfeld
  • Il popolo della «Bechtelisnacht» davanti al municipio © Frauenfelderwoche, 2010
  • Cittadini di altri Comuni in maschera alla «Bechtelisnacht» © Frauenfelderwoche, 2009
  • Il pasto dei Konstabler allietato dalle note dell’orchestra cittadina di Frauenfeld © Richard Wagner, 2006
  • Il pasto dei Konstabler © Richard Wagner, 2006
  • Das Wappen der Konstablergesellschaft © Bürgergemeinde Frauenfeld
  • Il programma stampato del «Bechtelistag» del 1935 © Bürgergemeinde Frauenfeld

Referenze e dossier

Pubblicazioni
  • Albert Bärtsch: Feste und Bräuche im Thurgau. Frauenfeld, 2002

  • Bürgergemeinde Frauenfeld (Ed.): Die Bürgergemeinde Frauenfeld. Ihr Reglement, ihre Anstalten und Fondationen mit historischen Notizen 1991. Frauenfeld, 1991

  • Hans Brunschweiler: Grund zum Feiern! - Grund zum Feiern! In: Thurgauer Zeitung, 20. Januar 1986

  • Werner Hertrich: Am Bechtelistag chumi is Churzdorf abe. In: Thurgauer Zeitung, 16. Januar 2003

  • Angelus Hux: Die Konstablergesellschaft Frauenfeld. Ihre Geschichte, ihre Reglemente und Bräuche. Frauenfeld, 2010

  • Ernst Nägeli: Bechtelistag. Porträts prominenter Frauenfelder. Frauenfeld, 1976

  • Thurgauer Kantonalbank (Ed.): Thurgauer Bräuche. Weinfelden, 1977

Dossier