Näfelser Fahrt


Categoria:
Pratiche sociali
Cantone:

Descrizione

Era il 9 aprile 1388 quando un gruppo di circa 600 Glaronesi, forte dei rinforzi provenienti da Uri e Svitto, sconfisse l'esercito austriaco nonostante la sua superiorità numerica. Gli Austriaci intendevano riportare il territorio di Glarona sotto il dominio dei duchi d'Asburgo e infliggere ai Glaronesi, nella pianura della Linth, la giusta punizione per essersi resi colpevoli di insubordinazione. L'esercito si spinse fin dentro il territorio di Glarona. Tuttavia, mentre era intento a rubare bestiame nei pressi di Näfels, il nemico fu sopraffatto e costretto a battere in ritirata. A questa vittoria è dedicata la Näfelser Fahrt (il pellegrinaggio di Näfels), il cui programma prevede una messa commemorativa, una processione e un discorso politico. La cerimonia è parte integrante della vita pubblica del Cantone di Glarona e unisce la commemorazione dei defunti a carattere tardo-medioevale (cioè una festa religiosa) alla festa civile patriottica che si inserisce nella tradizione ottocentesca delle celebrazioni di battaglie. Partecipano alla giornata fino a mille persone.

Gallerie di immagini

  • Processione cattolica, sullo sfondo Netstal e la montagna del Vorderglärnisch © Heinrich Speich, 2011
  • Ordini al picchetto d’onore davanti all’arsenale di Glarona © Heinrich Speich, 2011
  • L’orchestra di fiati di Näfels si mette in marcia davanti all’arsenale di Glarona © Heinrich Speich, 2011
  • Sfilata sulla strada principale tra Glarona e Netstal © Heinrich Speich, 2011
  • La sfilata attraversa Netstal: tamburi, orchestra di fiati di Näfels, picchetto d’onore © Heinrich Speich, 2011
  • Deposizione della corona da parte del battaglione «Geb Füs Bat 85», per commemorare l’incidente coi lanciamine del 1941 © Heinrich Speich, 2011
  • Processione cattolica verso la zona di Schneisingen © Heinrich Speich, 2011
  • I membri dell’Esecutivo sulla strada chiusa al traffico da Glarona verso la zona di Schneisingen © Heinrich Speich, 2011
  • I membri dell’Esecutivo in «cut» e cilindro o cappello ascoltano attentamente la musica dell’orchestra di fiati di © Heinrich Speich, 2011
  • Il gruppo canoro cantonale glaronese provvede all’accompagnamento musicale © Heinrich Speich, 2011
  • La comunità in festa nella zona di Schneisingen ascolta il discorso politico del landamano Andrea Bettiga © Heinrich Speich, 2011
  • La comunità in festa e la processione passano davanti alla seconda lapide commemorativa per raggiungere la «Fahrtsplatz» di Näfels © Heinrich Speich, 2011
  • La processione, guidata dal vescovo di Coira, si ferma per un momento di preghiera davanti alla quarta lapide commemorativa della battaglia © Heinrich Speich, 2011
  • La processione passa da antiche strade lungo le lapidi commemorative per raggiungere la Fahrtsplatz di Näfels © Heinrich Speich, 2011
  • Il segretario comunale Josef Schwitter dà lettura della «Fahrtsbrief» (lettera originale che rievoca la battaglia del 1388) sulla Fahrtsplatz di Näfels © Heinrich Speich, 2011
  • La «Fahrtsbrief» viene riportata dalla polizia a Glarona © Heinrich Speich, 2011
  • Il vescovo (cattolico) durante la predica © Heinrich Speich, 2011
  • La comunità in festa si incammina verso la lapide commemorativa della battaglia © Heinrich Speich, 2011
  • La comunità in festa ascolta il pezzo di Franz Reglis «Mir Glarner fiired d’Fahrt» © Heinrich Speich, 2011
  • La chiesa di Sant’Ilario con la cosiddetta cappella della battaglia © Heinrich Speich, 2011
  • I nomi dei caduti sulle targhe di bronzo del 1839 nella chiesa protestante di Mollis © Heinrich Speich, 2011
  • Progetto acquerello di Alfred Romang del 1887; nella rappresentazione manca il leone © Kanton Glarus, Landesarchiv
  • «Fährtlen» a Elm, 1938 © Kaspar Rhyner
  • Processione cattolica, sullo sfondo Netstal e la montagna del Vorderglärnisch © Heinrich Speich, 2011
  • Ordini al picchetto d’onore davanti all’arsenale di Glarona © Heinrich Speich, 2011
  • L’orchestra di fiati di Näfels si mette in marcia davanti all’arsenale di Glarona © Heinrich Speich, 2011
  • Sfilata sulla strada principale tra Glarona e Netstal © Heinrich Speich, 2011
  • La sfilata attraversa Netstal: tamburi, orchestra di fiati di Näfels, picchetto d’onore © Heinrich Speich, 2011
  • Deposizione della corona da parte del battaglione «Geb Füs Bat 85», per commemorare l’incidente coi lanciamine del 1941 © Heinrich Speich, 2011
  • Processione cattolica verso la zona di Schneisingen © Heinrich Speich, 2011
  • I membri dell’Esecutivo sulla strada chiusa al traffico da Glarona verso la zona di Schneisingen © Heinrich Speich, 2011
  • I membri dell’Esecutivo in «cut» e cilindro o cappello ascoltano attentamente la musica dell’orchestra di fiati di © Heinrich Speich, 2011
  • Il gruppo canoro cantonale glaronese provvede all’accompagnamento musicale © Heinrich Speich, 2011
  • La comunità in festa nella zona di Schneisingen ascolta il discorso politico del landamano Andrea Bettiga © Heinrich Speich, 2011
  • La comunità in festa e la processione passano davanti alla seconda lapide commemorativa per raggiungere la «Fahrtsplatz» di Näfels © Heinrich Speich, 2011
  • La processione, guidata dal vescovo di Coira, si ferma per un momento di preghiera davanti alla quarta lapide commemorativa della battaglia © Heinrich Speich, 2011
  • La processione passa da antiche strade lungo le lapidi commemorative per raggiungere la Fahrtsplatz di Näfels © Heinrich Speich, 2011
  • Il segretario comunale Josef Schwitter dà lettura della «Fahrtsbrief» (lettera originale che rievoca la battaglia del 1388) sulla Fahrtsplatz di Näfels © Heinrich Speich, 2011
  • La «Fahrtsbrief» viene riportata dalla polizia a Glarona © Heinrich Speich, 2011
  • Il vescovo (cattolico) durante la predica © Heinrich Speich, 2011
  • La comunità in festa si incammina verso la lapide commemorativa della battaglia © Heinrich Speich, 2011
  • La comunità in festa ascolta il pezzo di Franz Reglis «Mir Glarner fiired d’Fahrt» © Heinrich Speich, 2011
  • La chiesa di Sant’Ilario con la cosiddetta cappella della battaglia © Heinrich Speich, 2011
  • I nomi dei caduti sulle targhe di bronzo del 1839 nella chiesa protestante di Mollis © Heinrich Speich, 2011
  • Progetto acquerello di Alfred Romang del 1887; nella rappresentazione manca il leone © Kanton Glarus, Landesarchiv, 2011
  • «Fährtlen» a Elm, 1938 © Kaspar Rhyner

Referenze e dossier

Pubblicazioni
  • Jürg Knobel, Steve Ellington: Eindrücke von der Näfelser Fahrt 8.April 2010 (DVD). Glarus, 2010

  • Kantonales Komitee «600-Jahr-Feier Schlacht bei Näfels» (Ed.): 1388-1988: Das Jubiläum. Glarus, 1989

  • Josef Schwitter: Zur Fahrtsfeier. In: Glarner Nachrichten, 9. April 1980

  • Fritz Stucki: Aus der Geschichte der Näfelser Fahrt. In: Varia zur Glarner Geschichte. Von Fritz Stucki. Glarus, 1983, p. 11-21

  • Heinrich Stüssi et al.: Fry! Fry! Das Land Glarus und die werdende Eidgenossenschaft zwischen 1351 und 1388 (Neujahrsbote für das Glarner Hinterland). Schwanden, 1987

  • Ernst Tremp: Schlacht bei Näfels. In: Historisches Lexikon der Schweiz. Bern, 2009 (www.hls-dhs-dss.ch/textes/d/D8873.php)

Dossier
  • Näfelser Fahrt

    Ausführliche Beschreibung Ultima modifica: 19.07.2012
    Grandezza: 244 kb
    Tipo: PDF