La fienagione selvatica nella Svizzera centrale


Categoria:
Natura e universo
  • Artigianato tradizionale
Cantone:

Descrizione

Da secoli, nei mesi estivi, gli uomini delle valli d'alta montagna s'inerpicano sui pendii per falciare l’erba destinata alla produzione di fieno. Per le loro caratteristiche topografiche, questi prati non si prestano né al pascolo del bestiame né ad essere concimati e curati a fondo. Pertanto vi cresce una vegetazione naturale, il cui raccolto viene definito da sempre «fieno selvatico». L’erba di questi pendii, che può essere mietuta quasi esclusivamente con l’ausilio della falce, viene trasportata al piano mediante un'apposita fune, quando è disponibile. I fasci di fieno, detti Burdenen o Pinggel, dal peso spesso superiore ai 50 kg, sfrecciano verso il fondovalle a una velocità che può raggiungere i 100 km orari, producendo un sibilo caratteristico e udibile da lontano. Nel Seicento, i contadini più poveri ricorrevano alla produzione intensiva di fieno selvatico per motivi economici. Più recentemente, l'alpicoltura ha acquisito un'impronta ecologica. La fienagione selvatica avviene ancora soprattutto nelle zone montane della Svizzera centrale e in particolare nel Cantone di Uri, che detiene quasi un terzo di tutte le superfici sfruttate per l’ottenimento del fieno selvatico in Svizzera e che da alcuni anni s'impegna attivamente a favore della promozione di questa tradizione.

Gallerie di immagini

  • Il monte Rophaien sopra Flüelen, Uri: Augustin Gisler miete con la falce su un ripido pendio, 2008 © Michael Dipner, Basel
  • Il monte Rophaien sopra Flüelen, Uri: un falciatore porta a spalla un fascio di fieno selvatico, 2010 © Michael Dipner, Basel
  • Silenen, Uri: la famiglia Bauer costruisce due ripari per il deposito intermedio del fieno, 2010 © Edy Epp
  • Haldigrat (NW): un falciatore in camicia da pastore porta a spalla un fascio di fieno selvatico, 2009 © Kurt Mathis
  • Trasporto del fieno con la seggiovia da Haldigrat a Alpboden, Nidvaldo, 2009 © Kurt Mathis
  • Falciatore di fieno selvatico del Muotathal con zaino, falce e rastrello prima della partenza, attorno al 1952 © Xaver Föhn-Gasser, Ibach (SZ)
  • Falciatore di fieno selvatico: illustrazione di una guida turistica di Engelberg, 1889
  • Falciatori di fieno selvatico durante il sopralluogo ai ripidi prati, Heubrig sopra Muotathal, attorno al 1952 © Xaver Föhn-Gasser, Ibach (SZ)
  • Fune da fieno con rampa di trasbordo a monte, Heubrig sopra Muotathal, attorno al 1952 © Xaver Föhn-Gasser, Ibach (SZ)
  • Il monte Rophaien sopra Flüelen, Uri: Augustin Gisler miete con la falce su un ripido pendio, 2008 © Michael Dipner, Basel
  • Il monte Rophaien sopra Flüelen, Uri: un falciatore porta a spalla un fascio di fieno selvatico, 2010 © Michael Dipner, Basel
  • Silenen, Uri: la famiglia Bauer costruisce due ripari per il deposito intermedio del fieno, 2010 © Edy Epp
  • Haldigrat (NW): un falciatore in camicia da pastore porta a spalla un fascio di fieno selvatico, 2009 © Kurt Mathis
  • Trasporto del fieno con la seggiovia da Haldigrat a Alpboden, Nidvaldo, 2009 © Kurt Mathis
  • Falciatore di fieno selvatico del Muotathal con zaino, falce e rastrello prima della partenza, attorno al 1952 © Xaver Föhn-Gasser, Ibach (SZ)
  • Falciatore di fieno selvatico: illustrazione di una guida turistica di Engelberg, 1889
  • Falciatori di fieno selvatico durante il sopralluogo ai ripidi prati, Heubrig sopra Muotathal, attorno al 1952 © Xaver Föhn-Gasser, Ibach (SZ)
  • Fune da fieno con rampa di trasbordo a monte, Heubrig sopra Muotathal, attorno al 1952 © Xaver Föhn-Gasser, Ibach (SZ)

Referenze e dossier

Pubblicazioni
  • Michael Blatter: Die Veränderung der alpinen Landwirtschaft zwischen dem 14. und 18. Jahrhundert – am Beispiel des «Wildheuen» in Engelberg. In: Der Geschichtsfreund 163. Stans, 2010, p. 169-188

  • Alois Blättler: Alpwirtschaft und Wildheuen im Erstfeldertal. In: Schweizerisches Archiv für Volkskunde 42. Basel, 1945, p. 129-163

  • Michael Dipner: Wildheuen: Alpine Tradition vor dem Comeback? Am Beispiel Uri. In: Die Alpen no. 10, vol. 82. Bern, 2006, p. 56-58

  • Sepp Hess: Wenn dr Schiäs öifgaad... Über das Bergheuen in Engelberg (Engelberger Dokumente 22). Engelberg, 2002

  • Erich Langjahr: Das Erbe der Bergler. Ein Wildheuerfilm. Root, 2006

  • Anni Waldmeier-Brockmann: Sammelwirtschaft in den Schweizer Alpen. Eine ethnographische Studie. Wildheu. In: Schweizerisches Archiv für Volkskunde 38/39. Basel, 1940/1941-1942, p. 219-269 und 1-39

Multimedia
  • Walker, Georg; Walker Othmar: Wildheuen mit s'Butzäkaris. DVD, 60 Minuten. Gurtnellen 2009.

Dossier