La cavalcata dell’Ascensione di Beromünster


Categoria:
Pratiche sociali
Cantone:

Descrizione

Le processioni solenni e le questue attraverso i boschi e i prati durante il periodo dell’Ascensione (quaranta giorni dopo Pasqua) erano un tempo diffuse nelle regioni cattoliche. Così come per le processioni del Corpus Domini, queste festività ottengono la loro caratteristica impronta solenne all’epoca della Controriforma e, nel periodo del Barocco, sfociano sovente anche nella pomposità. Oggi, in Svizzera, solo nel Cantone di Lucerna è diffusa la tradizione della camminata e della cavalcata in occasione dell'«Uffert» (Ascensione) sotto forma di un’usanza di matrice religiosa. In sei località vengono organizzate lunghe processioni, che i partecipanti effettuano a piedi oppure a cavallo a seconda della funzione che rivestono. L’evento principale, più antico e più conosciuto è la cavalcata dell’Ascensione di Beromünster. Circa 2000 persone effettuano ogni anno una processione su un percorso di 18 chilometri, o per lo meno alcune tappe di esso, per camminare, meditare, pregare, ricevere benedizioni in compagnia di altre persone oppure per ascoltare sermoni spirituali. Da Beromünster la strada conduce, attraverso un percorso prestabilito fondamentalmente invariato da secoli, alle frazioni e ai villaggi circostanti. Dopo otto ore e mezza di marcia il corteo fa ritorno al punto di partenza, dove lo attende una folla di 8000 persone per concludere la festa insieme ai pellegrini.

Gallerie di immagini

  • Chommle (a sud di Rickenbach), 2009: un gruppo di pellegrini procede accompagnato dalla banda musicale a cavallo © Regula Muff, Gunzwil
  • Seeblen presso Gunzwil, 2011: portatrici di croci, vessilli e lanterne precedono la processione a cavallo © Regula Muff, Gunzwil
  • Seeblen presso Gunzwil, 2011: la banda musicale a cavallo di Gunzwil suona durante la cavalcata © Regula Muff, Gunzwil
  • Seeblen presso Gunzwil, 2011: sosta all'arco di trionfo per la benedizione dei cavalli © Regula Muff, Gunzwil
  • Cartolina colorata dell'ingresso a Beromünster nel pomeriggio, attorno al 1910 © Pius Muff, Gunzwil
  • Borgo di Beromünster, 2008: i cavalieri entrano dall'arco di trionfo © Regula Muff, Gunzwil
  • Beromünster, 2008: con l'ostensorio sul petto il parroco Otmar Scherrer cavalca sotto il baldacchino © Regula Muff, Gunzwil
  • Chommle (a sud di Rickenbach), 2009: un gruppo di pellegrini procede accompagnato dalla banda musicale a cavallo © Regula Muff, Gunzwil
  • Seeblen presso Gunzwil, 2011: portatrici di croci, vessilli e lanterne precedono la processione a cavallo © Regula Muff, Gunzwil
  • Seeblen presso Gunzwil, 2011: la banda musicale a cavallo di Gunzwil suona durante la cavalcata © Regula Muff, Gunzwil
  • Seeblen presso Gunzwil, 2011: sosta all'arco di trionfo per la benedizione dei cavalli © Regula Muff, Gunzwil
  • Cartolina colorata dell'ingresso a Beromünster nel pomeriggio, attorno al 1910 © Pius Muff, Gunzwil
  • Borgo di Beromünster, 2008: i cavalieri entrano dall'arco di trionfo © Regula Muff, Gunzwil
  • Beromünster, 2008: con l'ostensorio sul petto il parroco Otmar Scherrer cavalca sotto il baldacchino © Regula Muff, Gunzwil

Referenze e dossier

Pubblicazioni
  • Ursula Brunner, Andreas Capella: Auffahrtsumritt Beromünster (Film). Luzern, 2005

  • Helene Büchler-Mattmann (Ed.): Uffert. 500 Jahre Auffahrtsumritt Beromünster. Beromünster, 2009

  • Alfred Schaller-Donauer: Der Auffahrtsumritt in Sempach. In: Schweizerisches Archiv für Volkskunde 17. Basel, 1913, p. 245-247

  • Ludwig Suter-Brun: Der Auffahrtsumritt Beromünster. In: Volksfrömmigkeit in der Schweiz. Ed. Ernst Halter, Dominik Wunderlin, Giorgio von Arb. Zürich, 1999, p. 454-463

Dossier