Mercato dei tori e fiere del bestiame nella Svizzera centrale


Categoria:
Natura e universo
  • Pratiche sociali
Cantone:

Descrizione

Dal tardo Medioevo fino all’Età moderna inoltrata, l’economia lattiera e pastorizia (pre)alpina costituiva il sistema economico predominante nella Svizzera interna. Tutto ruotava attorno a vacche, vitelli e bovini. In questo sistema, le fiere locali del bestiame assumevano un ruolo importante. Con l’avvento delle cooperative locali e regionali di allevatori della razza Bruna alla fine dell'Ottocento, è mutata anche la dimensione delle fiere del bestiame, che oltre alla funzione di mercato del bestiame e delle merci hanno inglobato anche quella di sede del concorso per i migliori esemplari da allevamento. Benché l’importanza dell’agricoltura abbia subito un forte calo dagli anni Cinquanta in poi, le fiere del bestiame restano un momento d'incontro apprezzato, specialmente nelle regioni rurali della Svizzera centrale, e attirano vaste cerchie della popolazione anche al di là degli ambienti contadini.

Il mercato dei tori di Zugo, con i suoi 250 capi circa, è la fiera del bestiame da allevamento più importante di tutta la Svizzera: organizzato dal 1898 dalla Federazione degli allevatori della razza Bruna, ha luogo il mercoledì e il giovedì della prima settimana intera di settembre. Pubblico, venditori e acquirenti raggiungono Zugo da tutta la Svizzera e perfino dai Paesi vicini. Con l’introduzione dell’inseminazione artificiale negli anni Sessanta, lo Stierämärt ha perso il suo significato funzionale per gli allevatori, ma costituisce un appuntamento fisso nel calendario delle manifestazioni per migliaia di cittadini di Zugo: operatori finanziari, banchieri, commercianti e anche contadini.

Gallerie di immagini

  • Fiera del bestiame nel Cantone di Uri: circa 500 bovini, vacche e tori esposti a Eyschachen, Altdorf, ottobre 2010 © Christof Hirtler, Altdorf
  • Il figlio di un allevatore fa sfilare una vacca, Altdorf, ottobre 2010 © Christof Hirtler, Altdorf
  • Gli spettatori ispezionano il bestiame presentato, Altdorf, ottobre 2010 © Christof Hirtler, Altdorf
  • Foglietto con nome, paternità, razza, proprietario, marchio auricolare, Altdorf, ottobre 2010 © Christof Hirtler, Altdorf
  • La vacca di razza bruna più bella del 2006 nuovamente in concorso, Altdorf, ottobre 2010 © Christof Hirtler, Altdorf
  • Fiera del bestiame a Engelberg (OW) Ochsenmatte, 13 ottobre 2006 © Marius Risi, Engelberg
  • Raduno delle bestie di un anno alla fiera di Engelberg, 13 ottobre 2006 © Marius Risi, Engelberg
  • Quando le fiere del bestiame erano ancora parte dell'economia di punta: fiera di Svitto, anni Trenta © Klosterarchiv Einsiedeln
  • Fiera del bestiame a Einsiedeln (SZ), anni Trenta © Klosterarchiv Einsiedeln
  • Parte della sede del mercato dei tori nel quartiere di Herti a Zugo con tendone delle feste, ring e box, settembre 2011 © Adalbert Ulrich, Steinhausen
  • Toro da monta al mercato di Zugo, settembre 2011 © Adalbert Ulrich, Steinhausen
  • Un toro viene portato all'abbeveratoio, mercato dei tori di Zugo, attorno al 2010 © www.picture-newsletter.com
  • Nel tendone delle feste e nelle osterie circostanti si riunisce gente da tutta la Svizzera, Zugo, attorno al 2010 © www.picture-newsletter.com
  • Mercato dei tori di Zugo, 1920 © Familie Mettler, Seewen
  • Fiera del bestiame nel Cantone di Uri: circa 500 bovini, vacche e tori esposti a Eyschachen, Altdorf, ottobre 2010 © Christof Hirtler, Altdorf
  • Il figlio di un allevatore fa sfilare una vacca, Altdorf, ottobre 2010 © Christof Hirtler, Altdorf
  • Gli spettatori ispezionano il bestiame presentato, Altdorf, ottobre 2010 © Christof Hirtler, Altdorf
  • Foglietto con nome, paternità, razza, proprietario, marchio auricolare, Altdorf, ottobre 2010 © Christof Hirtler, Altdorf
  • La vacca di razza bruna più bella del 2006 nuovamente in concorso, Altdorf, ottobre 2010 © Christof Hirtler, Altdorf
  • Fiera del bestiame a Engelberg (OW) Ochsenmatte, 13 ottobre 2006 © Marius Risi, Engelberg
  • Raduno delle bestie di un anno alla fiera di Engelberg, 13 ottobre 2006 © Marius Risi, Engelberg
  • Quando le fiere del bestiame erano ancora parte dell'economia di punta: fiera di Svitto, anni Trenta © Klosterarchiv Einsiedeln
  • Fiera del bestiame di Svitto, anni Trenta © Klosterarchiv Einsiedeln
  • Parte della sede del mercato dei tori nel quartiere di Herti a Zugo con tendone delle feste, ring e box, settembre 2011 © Adalbert Ulrich, Steinhausen
  • Toro da monta al mercato di Zugo, settembre 2011 © Adalbert Ulrich, Steinhausen
  • Un toro viene portato all'abbeveratoio, mercato dei tori di Zugo, attorno al 2010 © www.picture-newsletter.com
  • Nel tendone delle feste e nelle osterie circostanti si riunisce gente da tutta la Svizzera, Zugo, attorno al 2010 © www.picture-newsletter.com
  • Mercato dei tori di Zugo, 1920 © Familie Mettler, Seewen

Referenze e dossier

Pubblicazioni
  • Chantal Desbiolles: "Wo die Braunen begutachtet werden", In: Neue Zuger Zeitung. Zug, 11. September 2008, p. 17

  • Damian Gisler: Miss Haldi verteidigt den Titel. In: Neue Urner Zeitung. Altdorf, 27. September 2011, p. 22

  • Heinz Herzog, Monika Herzog: 100 Jahre Zuger Stierenmarkt. In: Zuger Neujahrsblatt. Zug, 1991, p. 106-107

  • Paul Küchler: Die Viehzüchter sind wetterbeständig. In: Neue Obwaldner Zeitung. Sarnen, 8. Oktober 2011, p. 23

  • Naturmuseum Luzern (Ed.): Rindvieh. Begleitbroschüre zur Ausstellung «Viehschau». Natur-Museum Luzern, 3. April bis 17. Oktober 2004. Luzern, 2004

  • Josef Niederberger: Viehzuchtverband Nidwalden. 50 Jahre. 1962-2012. 2012

Dossier