Il Tiro federale in campagna


Descrizione

Organizzato ogni anno in numerose località svizzere, il Tiro federale in campagna costituisce l’occasione di un grande raduno, al contempo caratterizzato da diversità e simultaneità, delle tiratrici e dei tiratori svizzeri e stranieri, degli amatori del grilletto e dei semplici neofiti. Nel corso di un lungo fine settimana tutti loro si sfidano per il primato di abilità colpendo, nella propria linea di mira, dei bersagli collocati a 300, 50 o 25 metri. Alcuni di questi bersagli sono concepiti per il tiro al fucile mentre gli altri, quelli più vicini, per il tiro con la pistola. Ogni volta si tirano 18 colpi, un colpo alla volta oppure in serie.

Con più di 128 000 partecipanti nel 2012, il Tiro federale in campagna è la più importante manifestazione sportiva della Svizzera. Rappresenta peraltro la più grande festa di tiro organizzata a livello mondiale. Il Tiro federale in campagna, una pratica a carattere puramente militare sviluppatasi nella seconda metà del Novecento sotto l’impulso dello sviluppo dell’esercito svizzero e degli esercizi federali, è effettivamente riuscito a trasformarsi in un divertimento sportivo dal sapore assolutamente svizzero, nel quale le generazioni più anziane insegnano alle nuove leve come maneggiare in maniera pacifica un’arma da fuoco. Dal 1996, anno in cui il Consiglio federale ha abolito l’affiliazione obbligatoria dei militari a una società di tiro, il numero dei suoi adepti, membri della Federazione sportiva svizzera di tiro, è in continua diminuzione.

Gallerie di immagini

  • Un aspetto tipico del Tiro in campagna: un esperto della disciplina assiste la nuova leva © SIS (Marcel Brumann)
  • Il tiratore si reca al bersaglio insieme al segretario per esaminare il proprio tiro © SIS
  • In occasione della Festa federale di tiro in campagna, il tiratore di pistola Otto Brunschwiler di Rickenbach (TG), 87 anni portati con orgoglio, è stato premiato per la settantesima volta con una ghirlanda © SIS (Friedrich Kugler)
  • Tiro in campagna con l’incantevole paesaggio di Belpberg sullo sfondo © SIS (Cornelia Lüthi)
  • Gli occhiali da tiro consentono sempre di avere un’ottima visuale © SIS (Roger Müller)
  • Il tiratore ha la gara in pugno © SIS (Marzio Giussani)
  • Per il Tiro in campagna, da sempre in ogni distretto del Cantone di Friburgo viene allestito uno stand sul campo di tiro. Qui è rappresentato quello di © SIS (Emil Aeby)
  • Nella Svizzera interna, la funzione religiosa con le bandiere dell’associazione è tuttora parte integrante della Festa federale di tiro © SIS (Franz Odermatt)
  • Una ghirlanda del 1935 © Schweizer Schützenmuseum Bern (Cornelia Weber)
  • 2. Medaglia d’oro per il campionato di tiro in campagna del 1944 (300m fucile) e 1948 (50m pistola) © Schweizer Schützenmuseum Bern (Cornelia Weber)
  • Attuale serie delle tre medaglie del Tiro in campagna (bronzo, argento e oro) introdotta nel 1974 © Schweizer Schützenmuseum Bern (Cornelia Weber)
  • Dettaglio della coppa Davis © Schweizer Schützenmuseum Bern (Cornelia Weber)
  • Un aspetto tipico del Tiro in campagna: un esperto della disciplina assiste la nuova leva © SIS (Marcel Brumann)
  • Il tiratore si reca al bersaglio insieme al segretario per esaminare il proprio tiro © SIS
  • In occasione della Festa federale di tiro in campagna, il tiratore di pistola Otto Brunschwiler di Rickenbach (TG), 87 anni portati con orgoglio, è stato premiato per la settantesima volta con una ghirlanda © SIS (Friedrich Kugler)
  • Tiro in campagna con l’incantevole paesaggio di Belpberg sullo sfondo © SIS (Cornelia Lüthi)
  • Gli occhiali da tiro consentono sempre di avere un’ottima visuale © SIS (Roger Müller)
  • Il tiratore ha la gara in pugno © SIS (Marzio Giussani)
  • Per il Tiro in campagna, da sempre in ogni distretto del Cantone di Friburgo viene allestito uno stand sul campo di tiro. Qui è rappresentato quello di © SIS (Emil Aeby)
  • Nella Svizzera interna, la funzione religiosa con le bandiere dell’associazione è tuttora parte integrante della Festa federale di tiro © SIS (Franz Odermatt)
  • Una ghirlanda del 1935 © Schweizer Schützenmuseum Bern (Cornelia Weber)
  • 2. Medaglia d’oro per il campionato di tiro in campagna del 1944 (300m fucile) e 1948 (50m pistola) © Schweizer Schützenmuseum Bern (Cornelia Weber)
  • Attuale serie delle tre medaglie del Tiro in campagna (bronzo, argento e oro) introdotta nel 1974 © Schweizer Schützenmuseum Bern (Cornelia Weber)
  • Dettaglio della coppa Davis © Schweizer Schützenmuseum Bern (Cornelia Weber)

Referenze e dossier

Dossier